HMI
Installare Raspberry Pi OS sul Modulo di calcolo 4 Raspberry

Introduzione

Questa è una guida all'installazione di Raspberry Pi OS Lite sul Modulo di calcolo 4. Come computer di lavoro uso Ubuntu 20 installato in una macchina virtuale.

Fonti

Per la guida ho seguito attentamente la descrizione di Jeff Geerling:
- Jeff Geerling: https://www.jeffgeerling.com/blog/2020/how-flash-raspberry-pi-os-compute-module-4-emmc-usbboot

Installare Raspberry Pi OS sul Modulo di calcolo 4

Requisiti

Utilizzo un Modulo di calcolo 4 Raspberry con 1 GB di RAM e 8 GB di memoria eMMC. Inoltre una scheda IO Raspberry per Modulo di calcolo 4, sulla quale è collegato il Modulo di calcolo, in modo da rendere disponibili interfacce appropriate come USB, Ethernet ecc.
Per il flashing del software sul Modulo di calcolo utilizzo balenaEtcher, scaricabile qui https://www.balena.io/etcher/ .
Come sistema operativo utilizzo "Raspberry Pi OS Lite" (basato su Debian Buster), scaricabile qui https://www.raspberrypi.org/software/operating-systems/ .

Preparare la memoria eMMC per il mount

Per poter eseguire il flashing di Raspberry IO sul Modulo di calcolo, si deve prima montare la memoria, come una scheda SSD.
A tale scopo è necessario impostare un ponticello sulla scheda IO del Modulo di calcolo presso i pin J2. Sulla scheda IO è stampata come suggerimento la frase "Fit jumper to disable eMMC Boot" (collegare il ponticello per disabilitare il boot da eMMC).

Raspberry Compute Module 4 Jumper

Collegare poi lo "Slave USB" al computer e alimentare la scheda IO con un alimentatore.

Raspberry Compute Module 4 USB Slave

Installazione del software per il mount della memoria eMMC

Su Linux occorrono la libreria "libusb" e il programma "usbboot".

Installazione di libusb

Su Ubuntu è possibile installare facilmente libusb con

sudo apt install libusb-1.0-0-dev

Installazione di usbboot

Per l'installazione di usbboot occorre innanzitutto clonare la repository Git.

git clone --depth=1 https://github.com/raspberrypi/usbboot

Passare poi alla directory usbboot e compilare con make usbboot.

cd usbboot
make

Ora con

sudo ./rpiboot

è possibile montare la memoria eMMC.

Eseguire il flashing di Raspberry Pi OS sulla memoria eMMC

Ora è possibile richiamare "balenaEtcher", selezionare l'immagine di Raspberry Pi OS e "Compute Modul /dev/sdb", e avviare il processo di copia con "Flash".
Una volta terminato il processo di copia, smontare le due partizioni "boot" e "rootfs", disconnettere la scheda IO e scollegarla dall'alimentazione e rimuovere il ponticello da J2.
Ora è possibile collegare e utilizzare normalmente il Modulo di calcolo Raspberry tramite HDMI, Ethernet e USB con monitor, rete e tastiera.

Nel prossimo blogpost spiego come installare Qt 5.15 sul Modulo di calcolo 4 e come eseguire la cross-compilazione con Ubuntu 20.